Skip to content

november

novembre 3, 2017

Pioggia e nebbia

avvolgono la città

la cupola si intravede

tra gli alberi gialli

Novembre porta ricordi amari

tristezze mai sopite

mancanzeIMG_4196

pioggia che lava via

speranze

desideri di ricominciare

passioni

interessi

lasciando una tabula rasa

colma di foglie secche accumulate

ora mézze

fanghiglia putrida

attendendo il vento

Che torni a spazzarle via

a scuotere quest’animo

senza

 

Annunci

Missing

ottobre 25, 2017

Andando avanti si lascia sempre qualcosa

le panelle di piazza Indipendenza

il sorriso di Raffaele

gli alberi di Kapok

la brioche col gelato di accardi

lo zio  il suo favoloso piatto di spaghetti alle Vongole e gli emigrants

il cielo azzurro e la vista del monte cono

due finestre

il te’ e l’amicizia di Ilenia

 

 

Donne

settembre 27, 2017

Ieri ho ascoltato l’intervista alla fotografa e regista Cecilia Mangini

(nhttps://it.m.wikipedia.org/wiki/Cecilia_Mangini)

Mentre parlava ho sentito che era Fiorentina e che sprizzava una saggezza grande

Il suo cervello e il suo ragionamento era molto lucido

E mi sono chiesta quanti anni avesse

Ho visto che ha 90 anni

Potete riascoltare l’intervista qui

http://www.la7.it/dimartedi/video/lintervista-alla-fotografa-cecilia-mangini-sui-leader-politici-del-momento-26-09-2017-222718

Mi ha fatto molto riflettere la sua razionalità e lucidità

E anche il contenuto dell’intervista.

The man in the high castle

settembre 18, 2017

Ho visto tutta la serie season 1 and season 2 su Amazon prime video

E mi sembra di vivere ancora in quel mondo distopico

Geneticamente perfetto

In una New York ariana

O in una San Francisco giapponese

Dove le bombe incombono e le libertà mancano

E’ come se fossi entrata in quell universo senza più uscirne

Quando uscirà season 3??

panda’…

agosto 29, 2017

e cosi’ ricordando un trasloco che da torino a firenze aveva riempito una clio

sono salita sulla panda e piena di libri e scartoffie e scatoloni ho fatto il viaggio da firenze a modena

molte delle cose si sono perse per strada sui voli da firenze a palermo e da palermo a pisa..

molte le ho buttate..

non  sono letizia che regala tutto e viaggia leggera..

ma ho imparato a viaggiare sempre piu leggera

o almeno ci provo…

I luoghi del cuore (viva la vita)

luglio 24, 2017

 

1978-2008

un treno che arriva alla stazione e un paesaggio familiare un po grigio di montagna con quei palazzi di pietra e le chiese dell’ottocento… il cuore che balza nel petto.. una serenità felicità gioia che mi pervade.. la sensazione di sapere dove sei che quella è casa che solo lì potrai essere te stessa.. con quel grembiulino bianco a servire cibo a persone di tutta europa a pregare davanti alla grotta ad accendere ceri.. a spingere carrozelle a sederti sul muretto di là dal Gave… e osservare il fiume scorrere e la vita scorrere e sapere che la vita vale la pena di essere vissuta … sempre e comunque (anima infermiera)

1975- 2017

la salita fino all’aia di cacio e poi lo sguardo che si perde verso i monti e le insenature e le isole all’orizzonte e il mare impetuoso e il verde e poi la discesa verso la baia, oppure la discesa verso le feloci, e il bagno nel gange e la fornace e la ballerina e gli oleandri gli eucalipti i pini i ragni la terrazza che guarda le stelle e il mare .. sapere di essere parte di un luogo di un giorno di un anno e vedere gli anni gli amanti gli amici che si susseguono la famiglia che si dissolve le nuove famiglie e tornare sempre li a ricercare e  ritrovare la gioia dell’ora qui (anima tartaruga)

1996-2016

l’autostrada che si snoda lungo l’oceano le palme le onde e lo shoreline la spiaggia infinita l’albero caduto il campus la strada che si snonda verso del playa la mission gli amici i fratelloi le sorelle e una diversa me che ogni volta si ritrova nel roasting cafe’ o semplicemente cammina lungo il mare e sente fragrorose le onde dell’oceano piene di surfisti e di alghe e di petrolio  e il cuore che ti dice ancora eccoti a casa ogni volta che scendi dal bus o dalla macchina (anima dolce)

Altri luoghi si affolano in questi ricordi

1992-1998 via oropa e il poli e piazza vittorio e i murazzi la clio

1998-2016  lo zio e il panellaro di piazza indipendenza e il campus e gli alberi di kapok e il monte cono la moto

1964-1976 la madrepora il fortino il bosco incantato la pineta gli aghi di pino la bici e il ciao

1970-1995 la villa col giardino in mezzo ai palazzi il salotto enorme sopra sotto il garage diventato camera e bagno

e cosi’ tra luoghi dell’anima e luoghi di passaggio mi scorre davanti una lunga vita piena e dico viva la vita

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sliding doors ( or slammed doors)

luglio 14, 2017

Recently I had many thoughts about life 

What if….

Many choices or simple events have changed direction to my planned life

You can call them sliding doors because everything could be completely different

Sometimes it is you that have slammed the door  and changed direction .. sometimes somebody else did it on your face

In any case I am what I am as a consequences of all these changing paths

My life line on my hand is not linear but Very crossed 

Looking  back to my 57 years I can see now why!!!

I have lived in 4 cities in Italy and 2 in us Sometimes at the same times I have had three houses

I have changed friends activities topics colleagues so many times!!

But always with passion and love!!!

I have been the founders of various activities .. 

I have a lot of families and friends around the world

what if… what if is a boring very boring question …

57 is a great number !!!

Happy birthday Laura !!!